pirlo

Il cocktail del 2017 è stato scelto e, dopo il Moscow Mule dell’anno scorso, quest’anno il vincitore è tutto italiano!

Il New York Times ha eletto il Pirlo il drink del 2017! Perchè? “Perchè il significato dell’aperitivo non è ubriacarsi, ma godersi un momento di riflessione”, queste le parole di Rosie Schaap del NYT.

Il Pirlo è il classico aperitivo che si beve in tutti i locali bresciani. La ricetta del Pirlo è semplice: 1 parte di Campari + 2/3 parti vino bianco frizzante SECCO, 1 fettina di arancia succosa.

Fresco, intrigante, ingentilito dalla carezza amara del bitter: l’aperitivo per eccellenza, rallegra e ad ogni sorso riequilibra dolcezza e amaro in bocca. Assomiglia allo Spritz, di cui è cugino, ma continuate a chiamarlo con il suo nome, perchè il bello dei cocktail e delle usanze culinarie è che sono patrimonio della nostra cultura, dietro il nonno che si scola il suo bel Pirlo al baretto di paese c’è tutta una tradizione che va rispettata e mantenuta viva.

Le doti del Pirlo sono tutte nella sua capacità di essere colloquiale, è un cocktail semplice, non troppo alcolico per far deragliare le conversazioni ma neanche troppo lungo per non ordinarne un altro e godersi il proseguo della suddetta conversazione. Insomma nella modestia di un aperitivo a base di formaggi, pane e salumi vi è tutta l’essenza di un italianissimo momento di contemplazione.

pirlo drink